A Natale… Regala un Pranzo!

Un Natale ghiotto quest’anno grazie alla promozione dell’iniziativa da parte della Basel nella figura della dottoressa Loredana Elia ed alla partecipazione attiva dei dipendenti .e di privati cittadini che hanno preso parte con entusiasmo al progetto. La grande risposta ha permesso di raccogliere 2484 euro, con cui i nostri cuochi sono riusciti a preparare 623 piatti distribuiti durante tutto il periodo natalizio, con gran apprezzamento di chi se li è infine gustati. Potrete vedere le foto dei piatti nella nostra galleria…Grazie a tutti voi!

IL NATALE STA ARRIVANDO!

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

Nell’attuale emergenza sanitaria abbiamo assistito ad un graduale e costante aumento di persone che ogni giorno usufruiscono del nostro servizio mensa. Visto il crescente bisogno di alimenti che questo comporta, siamo più che mai grati del supporto offertoci dalla  Pizzeria Ars et Labor che, ogni settimana, il martedì a pranzo consegna presso il nostro centro pizze preparate appositamente per la nostra utenza.

Siamo grati non solo del loro aiuto concreto, ma anche e soprattutto per la vicinanza dimostrata nei confronti dei concittadini più bisognosi a riprova del fatto che, anche nei momenti duri, bastano gesti semplici per dare un po’ di serenità a chi più ne ha bisogno.

Un enorme grazie di cuore da parte di tutti gli opetratori Caritas, dei volontari e di tutte le persone che giornalmente si affacciano al nostro centro!

IV GIORNATA MONDIALE DEI POVERI

“Tendi la tua mano al povero” (cfr Sir 7,32). La sapienza antica ha posto queste parole come un codice sacro da seguire nella vita. Esse risuonano oggi con tutta la loro carica di significato per aiutare anche noi a concentrare lo sguardo sull’essenziale e superare le barriere dell’indifferenza. La povertà assume sempre volti diversi, che richiedono attenzione ad ogni condizione particolare: in ognuna di queste possiamo incontrare il Signore Gesù, che ha rivelato di essere presente nei suoi fratelli più deboli (cfr Mt 25,40).

LEGGI L’INTERO MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO

VOCI DI FUTURO

VOCI DI FUTURO

 

Ogni anno partecipare ad Interno verde è un’emozione!

La settimana prima dell’inizio è solo il culmine frenetico di una progettualità che si sviluppa lungo tutto l’anno, per mostrare al meglio il chiostro di Casa Betania e tutte le attività che vi si svolgono.

Quest’anno accostata alla ciclicità del giardino che cresceva e cambiava, è stata allestita una mostra di fotografia sull’immaginario rispetto al futuro realizzata dai giovani sia volontari sia accolti nella struttura, per concludere i ritratti dei bambini creati da un operatore del centro di accoglienza.

Il sabato è stato dedicato anche alla lettura. Il mattino sono state raccontate storie tratte dal libro “Storie dal Mondo” (che è possibile trovare in versione scritta e audiolibro sul nostro sito Storie dal Mondo), mentre il pomeriggio si è svolta la lettura di poesie di Emily Dickinson e Friedrich Holderlin di fronte ad un emozionato pubblico.

Durante l’apertura qualcuno, fermandosi sotto le finestre del primo piano della struttura, ha potuto ascoltare le ragazze cantare con bellissime voci…

Luogo di incontri e di crescita, il Chiostro di Casa Betania è da sempre uno spazio dove persone e storie provenienti da tutto il mondo si fondono con la tradizione, affondando profonde radici nella terra di questo luogo ed impregnando i muri di nomi, parole e racconti, che rendono vivi i mattoni scaldati dal sole.

Tra gli archi risuonano i canti che accompagnavano dal 1477 il lavoro dei Canonici Regolari di Sant’Agostino. Nel 1848 si aggiunsero le ninna nanne delle balie quando divenne un ricovero per bambini abbandonati, dal 1867 si sono aggiunte le filastrocche dei bambini quando venne trasformato da Luisa Grillenzoni in asilo infantile vero e proprio. Nel 1986 con la nascita di Casa Betania sono tornate le preghiere delle suore nigeriane residenti nella struttura e poco dopo si aggiunse la musica degli studenti stranieri meno abbienti dell’ateneo estense e i volontari del servizio civile.

Dal 2014 ad oggi, trasformata la struttura in centro di accoglienza, nel chiostro risuonano le canzoni delle madri ai loro bambini provenienti da tutto il mondo che si appoggiano come più recente nutrimento tra le piante del chiostro. L’armonia che ne risulta è un intreccio di storie e passeggiando  per il sentiero a croce non si riesce a rimanere indifferenti. Raggiungendo il pozzo al centro, il riflesso che l’acqua ci restituisce è inevitabilmente arricchito, lasciamo un pezzetto della nostra storia e ci portiamo via un frammento di quell’armonia che lo attraversa.

 

Poesie nel Chiostro

Come ogni anno partecipiamo ad Interno Verde con entusiasmo e vi proponiamo la lettura di qualche poesia nel suggestivo chiostro di Casa Betania.

Vi aspettiamo!

Letture per Bambini

Vieni ad ascoltare storie provenienti da tutto il mondo, ti aspettiamo con i tuoi genitori a Casa Betania: la “Casa degli amici”!

Anche quest’anno partecipiamo ad Interno Verde, vi aspettiamo nel nostro chiostro con letture per bambini a partire dai 7 anni, mentre nelle sale interne sarà allestita una mostra a sorpresa, vi aspettiamo numerosi!

AAA CERCASI APPARTAMENTO URGENTEMENTE!

Amici della Caritas cerca con urgenza un appartamento in cui ospitare donne e minori in accoglienza.

L’appartamento dovrà ospitare 6 persone, quindi cerchiamo preferibilmente una soluzione con almeno 3 camere da letto.

Il  badget a disposizione è compreso tra 500 e 650€ al mese, con la disponibilità a pagare anticipatamente un’intera annualità.

Se fuori dal centro, necessitiamo che la zona sia servita da bus.

Valutiamo anche non arredato o parzialmente arredato.

Ci servirà per minimo due annualità quindi un contratto 3+2 sarebbe l’ideale.

Chi volesse contattarci per dare la propria disponibilità o fornirci informazioni può farlo al numero: 388 9706494 (rispondiamo dal lunedì al venerdì in orario 9:00-11:00).

SERVIZIO CIVILE REGIONALE 2020 – GRADUATORIE

A conclusione delle procedure di selezione per l’ammissione al Servizio civile regionale di cui all’Avviso provinciale emanato il 26/6/2020  dal Co.Pr.E.S.C. di Ferrara

per i progetti promossi da CSV TERRE ESTENSI  in collaborazione con ASSOCIAZIONE COMUNITA’ PAPA GIOVANNI XXIII, CARITAS DIOCESANA DI FERRARA, AMICI DELLA CARITAS onlus e Emporio solidale IL MANTELLO

pubblichiamo di seguito le GRADUATORIE riferite alle singole sedi di attuazione progetto.

Progetto LA STOFFA BUONA

– Sede AMICI DELLA CARITAS – CASA BETANIA: clicca qui per scaricare la graduatoria

– Sede ASSOCIAZIONE COMUNITA’ PAPA GIOVANNI XXIII / LA BOTTEGA DI GIUSEPPE: clicca qui per scaricare la graduatoria clicca qui per scaricare la graduatoria

Progetto NON DI SOLO PANE

– Sede IL MANTELLO – EMPORIO SOLIDALE:  clicca qui per scaricare la graduatoria

– Sede CARITAS DIOCESANA / CENTRO DI ACCOGLIENZA:  clicca qui per scaricare la graduatoria

ATTENZIONE  Le graduatorie sono state trasmesse all’Ufficio regionale per il Servizio civile per le dovute verifiche, e sono da intendersi come provvisorie fino all’approvazione delle stesse da parte della Regione Emilia Romagna

L’avvio in servizio  dei giovani selezionati è previsto per il giorno 1 settembre 2020.

Dopo l’approvazione delle graduatorie da parte della Regione Emilia Romagna ii giovani selezionati saranno contattati dagli enti che realizzano i progetti per i necessari adempimenti.

Riparti col Servizio civile!

BANDO DI SELEZIONE PER IL  SERVIZIO CIVILE REGIONALE

PRESENTA DOMANDA ENTRO IL 25 LUGLIO


Vuoi impegnarti per la realizzazione di progetti di utilità sociale?

CANDIDATI AL SERVIZIO CIVILE REGIONALE!

I Coordinamenti provinciali degli enti di Servizio civile (COPRESC) hanno emanato gli avvisi pubblici per la selezione di  181 giovani da impiegare nei progetti di Servizio civile finanziati dalla Regione Emilia Romagna.

Qui trovi l’avviso pubblico del COPRESC di FERRARA

Qui trovi gli Avvisi pubblici per le altre province

24 posti disponibili in provincia di Ferrara nei progetti realizzati da Caritas, Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII, Emporio solidale il Mantello, ANFASS, FISM – Federazione Italiana Scuole Materne

10 posti disponibili nei progetti realizzati dalla Caritas


Progetto LA STOFFA BUONA

per il recupero e la valorizzazione a fini sociale degli indumenti dismessi (distribuzione alle persone bisognose, educazione al riuso e al consumo sostenibile, mercatini solidali)

Qui trovi il progetto integrale

Qui trovi una scheda di sintesi

Progetto promosso da CSV TERRE ESTENSI e realizzato da:

AMICI DELLA CARITAS onlus,  presso la sede: CASA BETANIA, via Borgovado 7 – Ferrara

4 posti di cui uno riservato a giovani con bassa scolarità (titolo di studio uguale o inferiore al diploma di scuola media inferiore) e/o che abbiano già presentato domanda di ammissione al Servizio civile in precedenti bandi di servizio civile nazionale o regionale, senza essere selezionati

ASSOCIAZIONE COMUNITÀ PAPA GIOVANNI XXIII , presso la sede: Centro aggregativo LA BOTTEGA DI GIUSEPPE, via Raffaello 8 – Ferrara

4 posti disponibili di  cui uno riservato a giovani con disabilità certificata (L. 104/92)

Impegno richiesto; 11 mesi (dal 1 settembre 2020), 5 giorni a settimana, 5 ore al giorno (25 ore settimanali)


Progetto NON DI SOLO PANE 

per lo sviluppo delle attività di raccolta e distribuzione di generi alimentari a sostegno di persone e famiglie bisognose

Qui trovi il progetto integrale

Qui trovi una scheda di sintesi

Progetto promosso da CSV TERRE ESTENSI e realizzato da:

CARITAS DIOCESANA di Ferrara-Comacchio presso la sede CENTRO DI PRIMA ACCOGLIENZA, via Brasavola 19 – Ferrara (mensa Caritas)

6 posti disponibili di cui 1 uno riservato a giovani con bassa scolarità (titolo di studio uguale o inferiore al diploma di scuola media inferiore) e/o che abbiano già presentato domanda di ammissione al Servizio civile in precedenti bandi di servizio civile nazionale o regionale, senza essere selezionati

CSV TERRE ESTENSI  presso la sede Emporio solidale IL MANTELLO, via Mura di Porta Po 9 – Ferrara

2 posti disponibili

Impegno richiesto 11 mesi (dal 1 settembre 2020), 5 giorni a settimana, 4 ore al giorno (20 ore settimanali).


Quali requisiti sono richiesti per potersi candidare?
Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  1. età compresa tra i 18 e i 28 anni (29 non compiuti);
  2. cittadinanza italiana o regolare permesso di soggiorno in Italia della durata di almeno un anno;
  3. aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
  4. non avere già svolto il Servizio civile, regionale o nazionale.

Per altri requisiti, leggi attentamente l’Avviso pubblico

Compenso
La regione Emilia-Romagna corrisponde ai volontari impegnati nel Servizio Civile un compenso  che varia in funzione dell’impegno richiesto

  • per il progetto ‘La stoffa buona’ (25 ore di servizio settimanali): 433,80 euro al mese
  • per il progetto ‘Non di solo pane’ (20 ore di servizio settimanali): 347,10 euro al mese

Come si presenta la domanda di ammissione al Servizio civile regionale?
La candidatura va inviata all’ente che promuove il progetto, ai recapiti indicati nell’Avviso pubblico

Puoi inviare la domanda:

  • via e-mail
  • tramite posta raccomandata A/R (ATTENZIONE: per il rispetto del termine di ricezione non è valida la data di invio ma la data di recapito)

Per la domanda devi utilizzare esclusivamente i moduli predisposti dalla Regione.

Qui trovi i moduli di presentazione della domanda  per i progetti che si realizzano in provincia di Ferrara.

Alla domanda devi allegare:

– copia di un documento di identità in corso di validità

– (per i cittadini non comunitari): copia del permesso di soggiorno in corso di validità, o della richiesta di rinnovo.

ATTENZIONE: è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio civile regionale, pena l’annullamento di tutte le domande presentate.

La data di scadenza per la presentazione delle candidature è il 25 luglio entro le ore 23

Cosa succede a seguito della presentazione della domanda?
I candidati che hanno presentato regolare domanda sono convocati per un colloquio di selezione dagli enti che realizzano il  progetto, nelle date e nelle sedi indicate nell’Avviso pubblico.

A seguito del colloquio, per ciascun progetto verrà definita una graduatoria per l’assegnazione dei posti.

I criteri di selezione sono stabiliti dalla regione Emilia-Romagna (qui  trovi il  Sistema di selezione per l’assegnazione ai candidati  del punteggio di valutazione).


Hai bisogno di altre informazioni?

Se vuoi conoscere meglio i progetti realizzati dalla Caritas e la nostra proposta di servizio civile

  • chiamaci: 0532 740825 (dal lunedì al venerdì nelle fasce orarie 9:00-12:00 13:00-17:00)
  • scrivici: serviziocivile@caritasfe.it
  • vienici a trovare: Caritas Ferrara –  via Brasavola 19, Ferrara (meglio se prima chiami per fissare un appuntamento)