DER SPIEGEL N° 19/2019

Da un campo di prigionia libico al centro di accoglienza Casa Betania: la storia di Success Omoisefe, raccontata da Katrin Kuntz e Daniel Eetter.

Daniel Etter è l’autore della foto a sinistra (vincitrice del concorso fotografico World Press edizione 2017) scattata nel 2016 a Surman, in Libia, all’interno di un campo di detenzione. Quando Success si è rivista in questa foto, a distanza di due anni, ha espresso il desiderio di raccontare la propria storia. Partendo da questo suo bisogno abbiamo deciso di contattare Daniel, inizialmente al solo scopo di informarlo che la ragazza stava bene, poi  invitandolo presso il nostro centro. Il 7 aprile Daniel ci ha fatto visita assieme a Katrin, sua collega dello Der Spiegel. Hanno passato due giorni assieme a Success, ascoltando e trascrivendo la storia del suo viaggio.
Le sue parole hanno trovato spazio all’interno del report che Katrin ha scritto per raccontare gli orrori che accadono all’interno dei campi di prigionia libici.

Qui è possibile trovare l’articolo completo, pubblicato sul n° 19/2019 dello Der Spiegel: Nachricht aus der Hölle

MIND – GIUGNO 2019